Concorsi Musicali e Audizioni

IV Concorso internazionale di Musica Antica "Maurizio Pratola"

Pratola2014

VINCITORI E PREMIATI

La finale del IV Concorso Maurizio Pratola si è svolta nell'Aula Magna del Conservatorio Alfredo Casella di L'Aquila in data 17 luglio 2014.

La giuria presieduta da Paul O'Dette e formata da Enrico Bellei, Giorgio Matteoli, Guido Olivieri e Francesco Zimei ha assegnato i seguenti premi:

Sezione Liutisti:  1° Premio non assegnato   
   2° Premio (borsa di studio di €500)  Elisa la Marca
   3° Premio (borsa ex aequo cad. €250)

 Domenico Cerasani
 Dario Landi

     
Sezione Formazioni:   1° Premio non assegnato  
   2° Premio (borsa di studio di €1000) DIVERBIUM ENSEMBLE
Enrica Sirigu, Flauto traversiere
Elisabeth Lochmann, Violino barocco
Roberta Tagarelli, Clavicembalo
   3° Premio non assegnato  

 

REGOLAMENTO

Il Conservatorio Statale di Musica “A.Casella” de L’Aquila, indice e organizza il 4° CONCORSO INTERNAZIONALE DI MUSICA ANTICA “MAURIZIO PRATOLA”

  1. Il Concorso è dedicato a giovani musicisti, dediti all’esecuzione del repertorio di musica antica.
  2. Il Concorso è suddiviso in due sezioni : sezione 1^, dedicata a Liutisti nati dopo il 1 Gennaio 1979; sezione 2^ dedicata a Formazioni da Camera, la cui età media dei componenti non deve superare i 35 anni di età.
  3. L’iscrizione al Concorso dovrà essere effettuata entro il 30 giugno 2014 compilando l’apposito modulo reperibile in questa pagina ed inviandolo a : Conservatorio Statale di Musica “A.Casella” – Concorso Nazionale di Musica “M.Pratola” – Via Francesco Savini s.n.c. 67100 L’Aquila, unitamente alla ricevuta del versamento della quota d’iscrizione. Il pagamento della quota di iscrizione potrà essere effettuato tramite versamento sul conto corrente bancario, intestato a Conservatorio Statale di Musica “A.Casella” di L’Aquila, presso il Monte dei Paschi di Siena IBAN: IT66A0103003600000001402424
  4. L’iscrizione può avvenire anche telematicamente riportando le informazioni richieste dalla scheda di iscrizione (unitamente alla ricevuta dell’avvenuto pagamento) via posta elettronica al seguente indirizzo: concorsomauriziopratola@consaq.it

 

QUOTE D’ ISCRIZIONE

La quota di iscrizione al Concorso è pari a €70,00, per i Liutisti solisti, ed €35,00, per ciascun partecipante per le Formazioni da Camera.

MODALITA’ DI SVOLGIMENTO

  1. Il documento di identità e copia dei brani eseguiti dovranno essere presentati alla Giuria all’inizio di ogni audizione.
  2. La Giuria presieduta dal maestro Paul O’Dette, sarà composta da musicisti di chiara fama, da musicologi e da operatori musicali.
  3. Il giudizio finale, comunque inappellabile, sarà espresso in centesimi.
  4. La sezione prima del Concorso, riservata ai Liutisti (il liuto è inteso in tutte le sue declinazioni storiche dalla vihuela de mano alla chitarra barocca), prevede una prova di selezione dei partecipanti, effettuata attraverso l’esecuzione di brani scelti dal solista. Tale esecuzione dovrà comprendere obbligatoriamente almeno una composizione di Marco dall’Aquila e non potrà superare complessivamente, i venti minuti di durata. I primi tre classificati accederanno quindi ad una prova finale in cui eseguiranno un programma da concerto, liberamente scelto, della durata massima di 45 minuti, ma comprendente almeno un brano di Marco dall’Aquila.
  5. La sezione seconda del Concorso, riservata alle Formazioni Cameristiche , prevede una prova di selezione effettuata attraverso un’esecuzione della durata massima di 20 minuti. Le tre Formazioni Cameristiche che avranno riportato il miglior punteggio accederanno alla prova finale, in cui eseguiranno un programma da concerto, della durata massima di 45 minuti. I brani presentati nella sezione 2^, sia nella fase di selezione, sia nella prova finale, potranno essere liberamente scelti dai gruppi concorrenti, ma dovranno comunque essere stati scritti entro il 1750.
  6. Le composizioni presentate nella fase di selezione, sia nella sezione 1^, sia nella 2^, potranno essere riproposte anche nella eventuale fase finale.
  7. Le esecuzioni dovranno essere realizzate con strumenti storici nel rispetto della prassi esecutiva dell’epoca.
  8. Le esecuzioni non avranno diritto ad alcun compenso per riprese e registrazioni audio-video o radiotelevisive.
  9. I concorrenti saranno ammessi alle prove secondo un calendario pubblicato sul sito e all’Albo del Conservatorio.
  10. La Giuria si riserva la facoltà di interrompere le esecuzioni dei concorrenti in qualunque momento.

 

PREMI

  1. A tutti i concorrenti sarà consegnato il Diploma di Partecipazione.
  2. A tutti i finalisti sarà assegnata una Targa, il Diploma e Classificazione ottenuta.
  3. Il Liutista primo classificato del Concorso di Musica Antica “Maurizio Pratola”, vincerà un premio di €1500,00 e la scrittura per effettuare uno o più concerti per importanti istituzioni musicali.
  4. La Formazione da Camera prima classificata del Concorso di Musica Antica “Maurizio Pratola”, vincerà un premio di €2000,00 e la scrittura per effettuare uno o più concerti per importanti istituzioni musicali.

I Concerti premio si svolgeranno secondo le autonome determinazioni dei rispettivi Direttori Artistici.

MODIFICHE AL PRESENTE BANDO

La Direzione del Concorso si riserva la facoltà di apportare al presente Bando tutte quelle modifiche che si dovessero rendere necessarie per una migliore riuscita della manifestazione. Di tali modifiche verrà data pubblica comunicazione attraverso il sito e l’Albo del Conservatorio.

ACCETTAZIONE DEL BANDO

L’Iscrizione al Concorso comporta l’accettazione incondizionata delle regole stabilite dal presente Bando e successive ed eventuali modifiche.

TUTELA DEI DATI PERSONALI

Ai sensi dell’art.13 del D.Lgs 196/03, i dati forniti all’atto dell’iscrizione saranno conservati dal Conservatorio Statale di Musica “A.Casella” e utilizzati esclusivamente per l’invio di informazioni riguardanti il Concorso. Il titolare ha il diritto di cancellare e rettificare i suoi dati o opporsi al loro utilizzo.

L’organizzazione del concorso non si assume la responsabilità di eventuali rischi o danni di qualsiasi natura a persone o cose durante la manifestazione.