Primo piano

25/3: "Les Ritals" di Luciano Bellini all'Auditorium Parco della Musica di Roma

FLyer RITALS 1p
Sabato, 25 Marzo 2017 ore 21:00
Auditorium Parco della Musica - Sala "Sinopoli"



Oratorio in memoria delle vittime di Marcinelle per orchestra, coro polifonico, soli, voci recitanti
(da un’idea di Maria Mencarelli)

Voci recitanti Maria Cristina Di Nicola Armando De Ceccon
Voci soliste Antonella Cesari Soprano, Nando Citarella tenore e polistrumentista
pianoforte Giulio Gianfelice 

Orchestra sinfonica e Coro del Conservatorio A.Casella dell'Aquila
Corale Aquilana
Schola Cantorum S.Sisto

Direttore del Coro Rosalinda di Marco Carmine Colangeli Giulio Gianfelice

Direttore d’orchestra Luciano Bellini


LES RITALS – LE RAGIONI DI UNA PRODUZIONE

Come da più parti rammentato, soprattutto in questo periodo di anniversario della tragedia di Marcinelle, Ritals era il termine, velatamente dispregiativo, col quale in Francia e Belgio ci si riferiva agli immigrati italiani giunti lì in cerca di lavoro nell'epoca dell’emigrazione italiana fra le due guerre. “Les Ritals” è quindi il titolo di questo Oratorio sinfonico di forte impatto anche visivo (oltre 100 i musicisti sul palco fra orchestrali, coristi, due attori recitanti, un Tenore poli-strumentista, una Soprano e un Pianista solista), nonché di forte impatto emotivo per l'immediatezza della commovente musica di Luciano Bellini: pianista, compositore, docente presso il Conservatorio Alfredo Casella dell'Aquila, qui in veste anche di Direttore d'Orchestra.
I testi curati da Maria Mencarelli e Luciano Bellini sono tratti principalmente da frammenti di lettere e diari dei minatori italiani e da cronache dell’epoca della tragedia di Marcinelle, e qui sono efficacemente giustapposti a spunti di riflessione che volgono lo sguardo al nostro presente. Una tragedia di 60 anni fa che richiama l’attenzione quindi su temi e valori tremendamente attuali quali l’immigrazione, l’emarginazione, la diffidenza per ciò che è diverso, la necessità dell’integrazione, il riscatto della dignità dell’uomo attraverso il suo diritto al lavoro, sullo sfondo della nascita dell’Europa.
Temi complessi e profondi che oggi più che mai riteniamo debbano essere portati all’attenzione delle giovani generazioni: questa è la ragione per la quale il Conservatorio Casella ha voluto impegnarsi in questa complessa produzione culminata nella commovente e partecipata rappresentazione belga del settembre 2016 a Charleroi, capoluogo del medesimo distretto di Marcinelle.
Stavolta saremo a Roma con una versione addirittura più ricca di Les Ritals, quale omaggio nostro e della nostra città nella ricorrenza dei trattati di Roma che sancirono la nascita del primo nucleo dell’unione Europea, raccontando ancora una volta questa pagina dolorosa ma dignitosa della nostra storia; allo stesso tempo storia di questa Europa che oggi intendiamo celebrare.


Giandomenico Piermarini
Direttore del Conservatorio "Alfredo Casella"