Biblioteca

La Biblioteca "Susanna Pezzopane" del Conservatorio comincia la sua attività nel periodo successivo alla fondazione dell’istituto, nell’anno 1968. Dopo diverse allocazioni, nel 2006 viene definitivamente sistemata nella sede nel complesso monumentale della basilica di Collemaggio, ove ha sede il Conservatorio. L’edificio viene pesantemente danneggiato dal terremoto del 6 aprile 2009 cosicché il “Casella” viene spostato nella sede  provvisoria di Via Francesco Savini 7, e la biblioteca viene intitolata ad una giovane allieva del Conservatorio, vittima del terremoto appena sedicenne.

Il patrimonio bibliografico, dopo il sisma, è stato recuperato totalmente e senza dispersioni o danni ed è stato ricollocato nei nuovi locali, già dal dicembre 2009. La biblioteca possiede circa 16.000 volumi e un piccolo nucleo di manoscritti, circa 120 testate di periodici di cui 30 correnti. Rilevante è la sezione dedicata alla musica del XX secolo con particolare riferimento agli anni ’60 - ’80, a testimonianza dell’attività che in quest’ambito il Conservatorio ha svolto e tutt’ora svolge con il Dipartimento di nuove tecnologie e linguaggi musicali. La sezione di materiale audio si compone di circa 3000 dischi in vinile, nastri, CD e DVD.

Cataloghi: sono disponibili per la ricerca e la consultazione il catalogo cartaceo aggiornato fino al 2010 (autori, soggetto, organico, libretti) e il catalogo informatico parziale su data base relazionale consultabile online dal sito del Conservatorio. La Biblioteca è inserita nel Polo Regionale SBN Abruzzo, nel Polo aquilano AQ1.

Bibliotecaria: Prof. Maria Irene Maffei
collaboratori addetti alla distribuzione e al prestito.